[metaslider id=248]

 

DMT è un sistema di Enterprise Architecture per la gestione integrata delle fasi successive ed iterative di Descrizione, Misurazione e Trasformazione delle architetture aziendali, rappresentate in termini di:

- Business (Processi, Ruoli, Attori)

- Tecnologia (Applicazioni, Dati e Infrastrutture)

La disciplina dell’Enterprise Architecture è rivolta al Management delle aziende per abilitare l’obiettivo di assicurare una coerenza delle architetture aziendali rispetto agli obiettivi aziendali

La EA genera la necessità di disporre di descrizioni complete, aggiornate, integrate e coerenti di tali architetture per poterle governare sia in termini di performance di periodo che di adattamento verso le dinamiche evolutive dell’azienda

La soluzione DMT risponde quindi al bisogno di governo della crescente complessità delle moderne architetture aziendali sia in termini di processo che di tecnologie

Il sistema permette di associare ad ogni Business Service dell'azienda, un cruscotto di monitoraggio che - accedendo ai sistemi aziendali - associa alla descrizione EA i principali misuratori di performance - come Livelli di Servizio, Costi e Risorse - utili a confrontare in un unico contesto coerente i diversi comparti aziendali.

Il metodo DMT di modeling delle architetture aziendali permette di identificare le aree di intervento di ottimizzazione e di articolare un coerente piano di trasformazione aziendale di medio-lungo termine.

Caratteristiche della Soluzione DMT

Il Metodo DMT

DMT si alimenta da una molteplicità di fonti, consolida i contenuti di modellazione ed i fatti aziendali nel Repository EA e produce gli output in una molteplicità di Reports e Diagrammi frubili dagli stakeholders in funzione del loro ruolo aziendale.

La soluzione DMT  è composta dai seguenti elementi:

  • Una SOLUZIONE SWbasata sullo standard di descrizione delle architetture enterprise di Open Group ARCHIMATE 3.0, sulla metodologia TOGAF 9.1 e una personalizzazione del tool Open source ARCHI 4.0. DMT ha un plugin proprietario di Archi 4.0 che permette il versioning dei componenti della EA, di aggiungere metadati standards, ed eseguire interrogazioni evolute sulla EA aziendale

  • Una METODOLOGIA STRUTTURATAdi:

  • ASSESSMENT -diagnostica, della situazione attuale dell’Enterprise.

  • TARGET -disegno del modello target dell’Enterprise, basato su riferimenti di industry best practice, es.BIAN, etc.)

  • GAP – definizione di una relazione puntuale tra situazione attuale e modello target.

  • TRASFORMAZIONE - applicazione di tecniche di trasformazione basate su ottimizzazione per passare dal modello attuale al modello target.

  • Un  Responsitory Enterprise, facilmente fruibile dai diversi Stakeholders aziendali secondo le proprie necessità.

L’adozione della soluzione DMT può essere anche graduale, per conseguire:

  • Inizialmente obiettivi di descrizione e monitoring delle performance aziendali
  • Successivamente, obiettivi di ottimizzazione e trasformazione,

Il metodo DMT consiste in una serie di passi operativi ciascuno supportato da templates che definiscono contenuti che si inseriscono direttamente nel Repository EA.

I percorsi metodologici sono personalizzabili i in funzione degli obiettivi e ambiti del progetto EA di interesse.

 

 

Tecnologie DMT

DMT realizza l’integrazione di diverse tecnologie:

  • Ontologie, e motori inferenziali.

  • Business Intelligence e Visual Analytics.

  • Algoritmi di Ottimizzazione basati su Programmazione Lineare e non lineare

  • Modello di Riferimento di Industry

  • DMT ha un catalogo di formalizzazione in Archimate di diversi Modelli e Metamodelli di riferimento per ciascuna industry, tra i quali:- Banking

    - Manufactoring

    - Insurance

    - Service

DMT è una soluzione SW basata su standard di descrizione delle Architetture Enterprise di Open Group ARCHIMATE 3.0, sulla metodologia TOGAF 9.1 e una personalizzazione del tool Open source ARCHI 4.0

Analisi di Impatto

DMT permette velocemente di focalizzare l’analisi su uno o più componenti del Repository DMT e di valutare attentamente le dipendenze strutturali e dinamiche con i componenti collegati, evidentemente al fine di fare una analisi di impatto per molteplici scopi potenziali, quali ad esempio:

- Valutazione di impatto di normative.
- Opportunità di ottimizzazione e sinergie.
- Fattibilità di modifica nel contesto del processo di demand.

L’accesso al Repository DMT è profilato in funzione dei diversi ruoli aziendali, in modo che ogni utente si possa concentrare solo sui componenti per i quali è competente e responsabile, secondo una matrice RACI di contribuzione e revisione dei contenuti del Repository DMT.

Trasformazione

DMT permette di modellare e simulare diversi drivers di ottimizzazione delle strutture aziendali.

Il percorso che conduce alla scelta delle trasformazioni da attuare non si basa su generici modelli scollegati dagli eventi reali ma da un sistema integrato con l’azienda reale, che ne descrive quindi fedelmente le strutture e le dinamiche.

Tra le diverse azioni di Trasformazione potenzialmente applicabili, nella costruzione della fase di Planning degli interventi, DMT tiene conto dei vincoli strutturali esistenti tra i componenti implicati in tali trasformazioni e cerca di identificare un percorso che massimizza i benefici e minimizza i rischi attesi.

Settori di applicazione DMT

La soluzione DMT è il consolidamento di esperienze maturate in anni di applicazione presso aziende di grandi e piccole dimensioni.

Tipicamente i processi aziendali che maggiormente interessati dalla soluzione sono:

  • Controllo di gestione

  • ICT Governance

  • Demand Management

  • Risk Management

  • Compliance

  • Performance Management

             

Benefici DMT

La soluzione DMT è pensata per:

  • Facilitare al massimo le attività di valorizzazione del Repository EA a partire da contenuti aziendali esistenti (Normative, Procedure, Sistemi,…)

  • Essere in gran parte realizzata e manutenuta con un minimo impatto sulle operatività correnti degli stakholders aziendali.

La soluzione DMT abilita:

  • Una elevata consistenza nelle descrizioni delle architetture dell'azienda, che possano rappresentare in modo integrato:

    •  Organizzazione

    •  Processi

    •  Applicazioni

    •  Infrastrutture

  • Una reale condivisione delle architetture aziendali verso tutti gli utenti sia interni che esterni all’azienda, assegnando  a ciascun stakeholder aziendale precisi ambiti di responsabilità e competenza, e al contempo un migliore colloquio tra le diverse component.

  • Un supporto metodologico al continuo aggiornamento dei contenuti del Repository, in modo che essi siano sempre il riflesso della effettiva struttura delle architetture aziendali

  • Un minimo impatto nella realizzazione del progetto EA per gli utenti e gli stakeholders dell’’azienda.

  • Un ordinato disegno e controllo dell'evoluzione delle architetture aziendali, armonizzando l’integrazione tra processi operativi, distributivi e di governo e le tecnologie che li supportano.

  • La capacità di rendere in particolare alcuni processi aziendali chiave, come ad esempio performance management, demand management, compliance, etc., flessibili ed efficienti.